Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

L'incessante meraviglia

L'incessante meraviglia

autore:

La filosofia è una battaglia intorno all'essere, perché essa cerca il significato di quel che esiste: così facendo porta all'esistenza i significati stessi. La battaglia intorno all'essere coincide dunque con una battaglia intorno alla verità.

18,00
 
Formato Libro
Temi Filosofia
Collana Tessitori contemporanei
Pagine 190
Pubblicazione 11/-000
ISBN/EAN 9788836300358

La filosofia è una battaglia intorno all'essere, perché essa cerca il significato di quel che esiste: così facendo porta all'esistenza i significati stessi, costruisce il senso del mondo. La battaglia intorno all'essere coincide dunque con una battaglia intorno alla verità. Ora questo è possibile solo se si è nelle condizioni di poter discernere il vero dal falso. Ragionare intorno alla verità significa quindi ragionare sul tempo e sull'eternità. Se così è, la filosofia si configura come una battaglia di giganti intorno all'essere, poiché si caratterizza come una sfida che esige dagli uomini uno sforzo estremo qualunque sia il grado della loro forza. Tutto ciò lo aveva ben chiaro Nietzsche quando si domandava di quale e quanta forza necessitano gli uomini per reggere il peso della verità. L'interpretazione è appunto un lavoro di linguaggio, ove i fatti assumono il valore di segni e gli eventi vengono ordinati in discorsi. Il senso del mondo si dispiega dunque attraverso la sua narrazione e tramite il narrare si procede alla costruzione del mondo.  Per questa via la verità lungi dal realizzarsi come coincidenza assoluta tra i discorsi e le cose, manipola le cose con i discorsi. Dai discorsi si generano dunque i discorsi. Sotto questo aspetto, la verità è davvero inesauribile: essa è qualcosa di non concluso e insieme non pare suscettibile di conclusione. Ora, se ciò a cui gli uomini pervengono non è mai definitivo, si capisce bene perché nel corso del tempo la verità sia venuta sempre più a coincidere con quel che si cerca piuttosto che con quel che si trova.  
Una seconda parte, più specifica, analizza invece la questione della verità così come essa si forma nell'epistemologia storica di Foucault.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.